Home » Benefici dello Yoga

Benefici dello Yoga

 - Shardana Yoga Ashraya
Per chi si avvicina per la prima volta alla disciplina dello Yoga, così come tramandata da Yogacharya Shri BKS Iyengar, uno dei cambiamenti che vengono notati immediatamente anche in coloro che godono di un ottimo stato di salute è una sensazione diffusa di maggior benessere. Questa viene descritta a volte come sensazione di leggerezza riferita sia al corpo che alla mente, come maggior vitalità e libertà nei movimenti, ma anche come maggior facilità nel respirare o nel digerire. A livello psicologico si riscontra un’attitudine mentale più positiva e un aumentata capacità di concentrazione. Per coloro che si avvicinano invece all'Iyengar yoga per la sua efficacia terapeutica, ormai scientificamente provata, come rimedio cioé a dolori e sofferenze di varia natura (mal di schiena, mal di testa, dolore cervicale, stress, ansia, insonnia, depressione, malfunzionamento della tiroide, problemi mestruali, menopausa, scoliosi, fibromialgia etc.) lo yoga porta un immediato sollievo e favorisce il processo di guarigione quando queste condizioni sono di natura regressiva. Per le malattie un po' piú serie il cui decorso é inevitabile e noN puó essere completamente fermato (come la sclerosi multipla) lo Yoga offre la possibilitá di far in modo che la malattia rallenti il suo decorso e sopratutto il beneficio psicologico di accettare con serenitá cio' che non puo' essere cambiato.
 
In generale possiamo dire che con la pratica regolare delle asana il corpo si rinvigorisce e la mente si rilassa permettendo all'individuo di ottenere uno stato di salute psico-fisica ottimale.

 - Shardana Yoga Ashraya
Ma quali sono i criteri in base ai quali le asana funzionano? Le diverse posizioni allungano ed estendono ogni parte del corpo anche la più piccola cellula permettendo al sangue di circolare meglio e in abbondanza. La funzione principale del sangue è quella di nutrire i tessuti e trasportare ossigeno nonché raccogliere sostanze di rifiuto da essere eliminate. La salute non è possibile se la circolazione sanguigna viene impedita. Anche la cattiva postura, oltre a generare problemi a livello scheletrico e muscolare può influire negativamente sulla circolazione e causare  problemi anche a livello organico. La stagnazione nei tessuti per cattiva irrorazione sanguigna diventa potenziale focolaio di malattie. Particolare attenzione nell’esecuzione delle asana è data all’espansione della gabbia toracica in modo da creare massimo spazio ai polmoni per dilatarsi durante la respirazione e al cuore per pompare il sangue. Ogni cellula per svolgere le proprie funzioni ha bisogno di ossigeno e i polmoni devono perciò essere in grado di aumentare quanto più possibile la loro superficie per assorbire maggior quantità di ossigeno e rilasciare l’anidride carbonica. Nella pratica delle asana la respirazione diventa naturalmente più profonda e penetrante. Il cuore a sua volta deve avere massimo spazio per contrarsi e rilasciarsi. Tutti i tessuti attorno al cuore devono essere anch’essi tenuti in ottimo stato per garantirne la protezione. Altro grande beneficio delle asana è riscontrato a livello del sistema endocrino. L’equilibrio ormonale all’interno dell’organismo è di vitale importanza. Patologie serie quali diabete, iper o ipotiroidismo sono generate da un cattivo funzionamento di alcune ghiandole endocrine. Alcune posizioni sono di grande beneficio in quanto aumentano l’irrorazione sanguigna al cervello dove si trova una delle principali ghiandole del sistema endocrino, l‘ipofisi, la ghiandola guida che controlla tutte le altre. Per concludere una lista che potrebbe essere lunghissima menzione deve essere fatta ai benefici al sistema nervoso. Enfasi sul corretto posizionamento della colonna vertebrale unito a posizioni che ne aumentano la flessibilità in ogni direzione di movimento assicurano che le terminazioni nervose siano mantenute in ottimo stato di funzionalità. Il corpo mantiene così vitalità e vigore e aumenta la sua resistenza allo stress e alle malattie.

 - Shardana Yoga Ashraya
E per le sofferenze di natura psicologica? La sofferenza maggiore per alcune persone è di natura psicologica: ansia, paura, depressione e altri stati emotivi disarmonici possono privare chi ne è affetto della gioia di vivere. Alla pratica regolare delle asana diventa una necessità unire anche l’aderenza agli yama e niyama. Così come il corpo ha bisogno di cibo sano per nutrirsi allo stesso modo la mente necessita di sentimenti ed emozioni pure e virtuose. Una mente abitata da pensieri di violenza, falsità, eccessi o di morboso attaccamento non troverà mai serenità e pace. Le asana sono di grande aiuto nel regolare anche la condotta etica dell’individuo in quanto con la pratica regolare un corpo purificato troverà difficile ospitare pensieri ed emozioni insalubri. Sentimenti quali rabbia, avidità, avarizia, egoismo sono però profondamente radicati nell’animo umano e all’individuo è richiesto perciò anche uno sforzo volontario per sradicarli attarverso la pratica di principi etici. Possiamo quindi concludere che lo yoga non fa altro che aiutare il corpo e la mente a purificarsi ristabilendo un equilibrio che nella vita quotidiana moderna è continuamente minacciato.  
Shardana Yoga Ashraya

Adho Mukha Vrksasana

Shardana Yoga Ashraya

Pincha Mayurasana

Shardana Yoga Ashraya

Ashtavakrasana

Shardana Yoga Ashraya

Urdhva Dhanurasana

Shardana Yoga Ashraya

Bakasana

Shardana Yoga Ashraya

Pincha Variation

Shardana Yoga Ashraya

Backbend Preparation

Shardana Yoga Ashraya

Lolasana